top of page

PERPETUUM NEWS

MA CHI SI D'AGIACA LISCIA?!

E tu sai che vuol dire?


Questo modo di dire risale ad un fatto di sangue accaduto a Marsala durante i Vespri, la rivolta del popolo siciliano contro le vessazioni del Governo Angioino, scoppiata a Palermo il 31 marzo 1282 al grido di "Muoiano i Francesi!" (un po' come ai mondiali).


Anche Marsala insorse e la guarnigione francese fu completamente massacrata: i cadaveri furono raccolti nei pressi di Porta Mazara, dentro una profonda fossa coperta da una grande lastra di calcare (c.d. "giaca") posta a livello del suolo, in seguito divenuta liscia per il calpestio dei passanti.


Da allora quel luogo divenne simbolo di infamia e si prese a dire «Tu si' d'a giaca liscia" (letteralmente, "Tu sei come uno di quelli che stanno sotto la pietra liscia") come insulto: l'accusa di avere atteggiamenti violenti e prevaricatori, come quelli dei dominatori Francesi!

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page